Palazzina irregolare vicino al Seveso. Difformità rispetto al progetto presentato inizialmente

Incremento volumetrico e mancato rispetto della distanza di sicurezza dal torrente Seveso

| di Redazione BovisioMasciagoNews.Net
| Categoria: Cronaca
STAMPA

La polizia Locale, durante un sopralluogo effettuato nei giorni scorsi in una palazzina a sud di Bovisio Masciago, tra il Seveso e il confine con Varedo, ha rilevato delle grosse difformità rispetto al progetto presentato in Comune. Lo apprendiamo dal Cittadino del 29 giugno.
La palazzina in questione, in cui attualmente risiedono già alcune famiglie, ha una volumetria superiore al consentito e, non essendo sanabile paesaggisticamente, il Comune ha notificato un'ordinanza di demolizione per due dei trenta appartamenti costruiti.

A causa di questo provvedimento la società costruttrice ha presentato ricorso al Tar che nei prossimi mesi emetterà la sentenza.
E' prevista inoltre un'altra ordinanza di demolizione, poiché la parte più a est dell'edificio in causa è troppo vicino al torrente Seveso. Non rispettando la fascia di sicurezza imposta dalla legge regionale, che è di 30 metri, la zona dello stabile andrebbe demolita per 5 metri. Quasi sicuramente, quando anche questo atto verrà notificato, la cooperativa Unacoop presenterà nuovamente ricorso.

Redazione BovisioMasciagoNews.Net

Contatti

redazione@bovisiomasciagonews.net
mob. 338.2472094
mob. 345.9970096
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK