Partecipa a BovisioMasciagoNews.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Carabinieri beccano 33enne con cavi elettrici rubati alla Ifi. Il Presidente Vincenzo Pompeo Bava ringrazia i militari

Condividi su:

Durante la notte, a Chiasso, un uomo di 33 anni è stato preso con le mani nel sacco dai carabinieri dopo aver rubato cavi elettrici dalla Ifi. Il presidente della società Vincenzo Pompeo Bava commenta l’accaduto e si ritiene molto soddisfatto per il buon lavoro svolto dai carabinieri: come del resto dimostrano recenti successi, hanno intensificato il controllo del territorio per prevenire furti anche in orari serali e notturni, di preferenza pattugliando le principali vie di comunicazione.

Il primo controllo Ieri notte, martedì 29 ottobre i carabinieri della stazione di Santhià, molto attivi in questo periodo, hanno controllato verso le 3,45 un veicolo condotto da un 30enne con precedenti penali.

A bordo del mezzo nulla di particolare. Il fermato ha detto che stava tornando a casa ed è finita lì Fermato di nuovo col rame a bordo Verso 5, però, lo stesso mezzo è stato notato nuovamente nei pressi della IFI sita accanto alla stazione ferroviaria.

I carabinieri hanno subito capito che c’era qualcosa che non andava ed hanno nuovamente fermato l’uomo e questa volta sul mezzo da lui guidato c’erano stipati oltre 2,5 quintali di cavi elettrici. processato per direttissima B.V. 30 enne veniva accompagnato in caserma ed al termine delle formalità è stato dichiarato in stato di arresto per furto aggravato e nella mattinata odierna è stato tradotto innanzi al tribunale di Vercelli per la celebrazione del processo per direttissima.

Condividi su:

Seguici su Facebook