La primavera a Bovisio Masciago

Aperta dalla festa Gioia e Colore la stagione primaverile si arricchisce di eventi in attesa dell’estate.

| di Alessia Piperi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Dopo la bella festa che ha letteralmente colorato le strade della città grazie all’impegno degli Amici della Mergasciada, alla collaborazione di artisti, gruppi musicali, ballerini, commercianti e ai writers che hanno riqualificato i muri degradati del parcheggio di via Roma, nuovi e interessanti eventi riempiranno la primavera bovisiana.

Sono infatti già iniziati gli appuntamenti organizzati dall’Ufficio cultura del palazzo municipale, che ha visto il grandissimo e inaspettato successo della prima serata del ciclo di incontri intitolato Libri da gustare. Si tratta di una serie di presentazioni di libri scritti da autori di Bovisio Masciago o della zona, ospitate dai commercianti della nostra città e accompagnate da buon cibo, allo scopo di valorizzare le attività commerciali cittadine e i nostri talenti nel campo della scrittura. Questa è la seconda edizione del progetto e la serata inaugurale ha lasciato gli organizzatori a bocca aperta: più di 80 persone si sono ritrovate all’interno del negozio di abbigliamento Pois Rose di via Comasinella e il gustoso rinfresco offerto dalla ditta Fratelli Fumagalli di via Isonzo è andato a ruba, tanto che è stato necessario correre a preparare ancora altre porzioni per soddisfare tutti quanti. Durante la serata l’autrice Giulia Margherita Sparano ha presentato il suo romanzo “La mia felicità è un vestito che a nessuno piace”.
In programma altri due incontri: uno il 6 maggio, durante il quale la scrittrice Ketty Magni presenterà al pubblico la sua opera “Il cuoco del Papa” presso il ristorante Grappomagno di via Bonaparte e il secondo il 13 maggio, presso il ristorante Il Cafin all’angolo di via Roma, dove Alice Merli delizierà gli avventori con le parole del suo libro “Io non scrivo a matita”.

L’abbinamento cibo-libri non si ferma qui, ma aprirà le porte anche ai bambini con gli appuntamenti Merende da favola che si terranno per tre giovedì nel mese di maggio nel cortile della Biblioteca, il 15 per i bambini della scuola dell’infanzia, il 22 per alunni/e del 1°ciclo della scuola primaria e il 29 per alunni/e del 2°ciclo della scuola primaria. Consisterà in una serie di letture animate, una piccola antologia di libri gustosi e preziose ricette, un ampio ventaglio di fiabe, racconti e brani di romanzi dove il cibo e il cucinare saranno protagonisti, il tutto a cura della compagnia “Teatro del vento” e Sodexo. La partecipazione agli incontri è gratuita ma a numero chiuso, con un massimo di 25 bambini a incontro, quindi con iscrizione obbligatoria entro sabato 10 maggio 2014 chiamando questi numeri: Biblioteca 0362 595058; Ufficio Cultura 0362 511228 oppure con un’e-mail a cultura@comune.bovisiomasciago.mb.it .

L’8 maggio invece il piazzale del Municipio aprirà i suoi cancelli ad una mostra in esterno molto particolare: 35 foto di Bovisio Masciago del primo Novecento, immagini impresse su vetrini che verranno stampate su manifesti  in PVC 70 x 100. Si tratta di scatti molto belli di cui non si ha nessuna notizia certa, datate attraverso la ricostruzioni di alcuni particolari tra il 1922 e il 21 dicembre 1928. Durante la mostra sarà possibile dare il proprio contributo alle informazioni sulle fotografie in caso si fosse in grado di riconoscere qualcuna delle persone impresse nelle immagini. Durante l’inaugurazione della mostra che avrà inizio alle ore 21 ci sarà inoltre l’intervento del poeta dialettale Enzo Annoni, membro del circolo filologico di Milano, di cui per un periodo è stato anche cassiere e vicepresidente, che intratterrà il pubblico leggendo qualche brano del suo libro ”Cattiverì e nò”, una raccolta di episodi e scene di vita raccontate in dialetto. Annoni è nato a Varedo nel 1930, è stato bovisiano per 17 anni e ora vive a Cesano, ha sempre amato scrivere e per lui il dialetto non è soltanto un questione di lingua o della sua conservazione ma soprattutto una questione di cultura e di atteggiamento nei confronti del passato.

Restando nel passato, anche se più recente, Venerdì 23 maggio alle 21, in Campanella Gianluca Alberti si esibirà con la sua chitarra in un tributo ai Beatles dal titolo “Chi erano mai questi Beatles?”, titolo tratto da una canzone degli Stadio.
E per concludere, in attesa degli eventi della stagione estiva, la Fondazione per lo Sport e il Tempo Libero con il Comune di Bovisio Masciago organizzano il Camp Sportivo diurno, in programma dal 9 giugno al 4 Luglio 2014. Il Camp è riservato ai bambini nati negli anni dal 2002 al 2007, con un numero massimo di 60 iscritti e propone attività quali calcio, tennis, basket, pallavolo, atletica, arti marziali, baseball, parete arrampicata CAI, ginnastica artistica e la possibilità di un’uscita in barca a vela. Il costo del Camp sarà di 85 euro a settimana e di 65 euro invece per il secondo figlio, una quota che comprenderà oltre alle attività sportive anche il pasto, la merenda, la divisa del Camp e l’assicurazione. Per iscrivere i propri bambini all’iniziativa sarà necessario presentare la domanda di iscrizione presso il Servizio Sport del Comune dal 12 al 23 maggio 2014 e avrà luogo presso il centro sportivo di via Europa a Bovisio Masciago. Per tutte le informazioni è possibile contattare il Servizio Sport al numero 0362 511211/231 o all’indirizzo mail sport@comune.bovisiomasciago.mb.it .

Alessia Piperi

Contatti

redazione@bovisiomasciagonews.net
mob. 338.2472094
mob. 345.9970096
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK