Concorso di Poesia 2013: tra i premiati c'è la giovane scrittrice bovisiana Valentina Tagliabue.

228 opere pervenute da tutta Italia e persino dal Canada. Scoperto dalla Giuria un tentativo di plagio.

| di Redazione BovisioMasciagoNews.NET
| Categoria: Arte
STAMPA

Per la sesta edizione del concorso di poesia organizzato dal Centro Polifunzionale «La Campanella» sono pervenute da tutta Italia e dall’estero 228 poesie.
Il numero delle liriche presentate al concorso ha favorevolmente sorpreso gli organizzatori e la Giuria che ha lavorato molto per giungere all’esito del concorso aperto ad opere sia in lingua italiana sia nei dialetti della Lombardia e del Canton Ticino.
I temi sono stati i più variegati: l’amore innanzitutto, la nostalgia, la morte, i ricordi di gioventù, le storie passate, i problemi della terza età, il ricordo delle tradizioni, i campi di concentramento. E argomenti di estrema attualità quali la perdita del lavoro e la pedofilia. Ancora una volta è stato il dialetto ad imporsi sull’italiano, tanto che la giuria, presieduta ancora una volta dal dott. Luigi Losa, già direttore de “Il Cittadino”, non ha avuto dubbi sui vincitori. Più ardua invece la scelta sulle poesie in italiano.
Domenica 20 ottobre, presso il centro polifunzionale, sono stati premiati i sei vincitori del concorso, tre per la sezione dialettale e tre per quella in italiano- di cui uno alla giovane scrittrice di Bovisio Masciago Valentina Tagliabue,  intervistata l'estate scorsa da bovisiomasciagonews.net, ndr - oltre alle menzioni per i poeti che si sono contraddistinti per l’originalità della propria opera e all’assegnazione dei premi “Caterina Sangalli” e “Roberto Ballabio” in memoria dei due poeti originari di Bovisio Masciago e del premio “Giuria popolare”, la poesia più votata durante la festa del Santo Crocifisso lo scorso 22 settembre. La premiazione è stata accompagnata dal canto di un gruppo di giovani volontari della Comunità Pastorale Beato Luigi Monti che hanno reinterpretato le canzoni tratte dal musical “Forza venite gente”.


Unica nota stonata l’aver scoperto per tempo il plagio di una poesia. La Giuria, infatti, dopo aver stabilito i vincitori, si è accorta che il primo premio per la sezione dialetto era stato assegnato ad una poesia palesemente copiata da una raccolta già edita. A quel punto la decisione ovvia di escludere il concorrente dal concorso, riassegnando i premi.
Una vicenda che lascia l’amaro in bocca – ha commentato Giorgio Vago, responsabile del centro polifunzionale La Campanella– ma che fa ben capire la serietà del concorso e della sua Giuria”.


I premiati.

Segnalazione di merito alla poesia dialettale
“Passegiàva d’invérnu” di Enrico Carlo Tediosi (Travedona Monate)

Segnalazione di merito alle poesie in italiano
“Vite nascoste” di Donato Ladik (Torino)
“Il vestito rosa” di Carla Colombo (Imbersago)
“Il bambino e il campo” di Roberto Ragazzi (Trecenta)
“Insieme a te” di Ernesta Mantegazza (Sovico) che si è aggiudicata anche un abbonamento a Il Cittadino.

Premio “Giuria Popolare” per la sezione dialetto
“Ul regal pussé bell” di Enrico Sala (Albiate)

Premio “Roberto Ballabio”
“Ul mè temp” di Renato Arosio (Lissone)

Premio “Caterina Sangalli”
“Ogni tànt” di Michele Piacenza (Castiglione Olona)

Terzo classificato sezione lingua italiana
“Innocenza” di Valentina Tagliabue (Bovisio Masciago)

Terzo classificato sezione dialetto
“Miseria e nobiltà” di Amleto Facheris (Bergamo)

Secondo classificato sezione lingua italiana
“Rivelazione” di Monica Schiaffini (Sestri Levante)

Secondo classificato sezione dialetto
“Se farà sera” di Mario Negrotti (Cerro Maggiore)

Primo classificato sezione lingua italiana
“Dalle torri fumarie” di Carmelo Consoli (Firenze)

Primo classificato sezione dialetto
“Liber vecc” di Ornella Olfi (Montichiari)

Redazione BovisioMasciagoNews.NET

Contatti

redazione@bovisiomasciagonews.net
mob. 338.2472094
mob. 345.9970096
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK