Inquinamento acustico a Bovisio Masciago: flussi di traffico per oltre 6 milioni di veicoli all’anno

Pubblicata dalla Provincia la mappatura acustica per le strade provinciali 44,173 e 527

| di Gianfranco Lagonigro
| Categoria: Territorio
STAMPA
Esempio di un modello acustico tridimensionale

La Provincia di Monza e della Brianza ha pubblicato la nuova mappatura acustica delle infrastrutture viarie su cui transitano più di 3 milioni di veicoli all’anno, in ottemperanza alla Direttiva Europea 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale e, quindi, al D.Lgs. del 19/08/2005 nr 194 (normativa nazionale).
Il documento, presente sul sito della Provincia di Monza e della Brianza, contiene le specifiche tecniche di 30 strade provinciali costituenti circa 135 km su 214 km della rete stradale provinciale.

L’obiettivo dello studio effettuato è quello di calcolare e infine rappresentare, mediante modelli acustici, il livello di rumorosità stimata e rilevata, prodotta da ogni singola infrastruttura viaria e il numero di persone esposte a determinati livelli acustici di riferimento previsti dalla normativa.

La nuova mappatura, dopo le precedenti valutazioni di Regione Lombardia e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – settembre 2012, ndr – costituisce la base del Piano d’Azione destinato a individuare e sanare, tramite interventi mirati, tutte quelle criticità urbanistiche dovute all’inquinamento acustico da traffico veicolare. La Provincia ha già avviato l’elaborazione del Piano d’Azione che verrà poi trasmesso nuovamente alla Regione Lombardia e al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, previa acquisizione di “pareri, memorie ed eventuali osservazioni da parte del pubblico, di cui gli enti gestori dovranno tenere conto ai fini dell’elaborazione del piano stesso”.

Il processo di elaborazione dello studio di mappatura acustica è stato schematizzato nei seguenti punti:
1. Definizione dei tracciati e assegnazione di flussi veicolari medi (distinti in periodo diurno, serale e notturno e classificati per tipologia di veicoli e per velocità di percorrenza) a ciascun arco stradale, divisione in sezioni distinte ove presente una variazione dei volumi di traffico maggiore del 50% o in caso di tratti stradali separati geograficamente.
2. Identificazione degli edifici, della loro destinazione d’uso e della volumetria in base ai dati ricavati da aerofotogrammetria comunale (quando disponibile), oppure da carta tecnica regionale.
3. Stima della popolazione residente in base al dato medio comunale Istat 2001 mq per residente ed alla volumetria degli edifici residenziali.
4. Inserimento dei dati in un modello di simulazione acustica in grado di calcolare l’emissione sonora prodotta dal traffico veicolare e la sua propagazione nell’ambiente circostante le infrastrutture stradali. Il modello, creato per ogni singolo asse stradale, è stato caratterizzato con la riproduzione dell’andamento orografico del territorio (aerofotogrammetria comunale (quando disponibile), oppure da carta tecnica regionale) e con gli edifici presenti.
5. Calcolo dei livelli di rumore mediante software di simulazione IMMI v.6.3 ai sensi del D.L.gs 194/2005, in forma di mappa sull’intero territorio interessato e, in forma puntuale, mediante calcolo del livello massimo in facciata sui singoli recettori residenziali e sui ricettori sensibili. L’area di indagine è stata estesa ai lati della strada fino al raggiungimento del valore Lden 55 dB(A)Lden è il descrittore acustico giorno-sera-notte usato per qualificare il disturbo legato all'esposizione al rumore, ndr.-

Per quanto concerne le strade provinciali del Comune di Bovisio Masciago, sono state poste sotto lente di ingrandimento tre strade provinciali: la SP 44, la SP 173 e la SP 527.

- Per la Strada Provinciale 44 (Bovisio Masciago, Barlassina, Lentate sul Seveso), è stato stimato un flusso di traffico medio di 6 milioni e 400 mila veicoli l’anno, con i seguenti valori di inquinamento acustico (come mostrato dalla tabella riassuntiva):

Cliccare sulle immagini per visualizzarle


Abbiamo, quindi, tre principali valori acustici espressi in decibel, 55db-65db-75db, e ciascun valore impatta un certo numero di abitazioni con i relativi abitanti (ad esempio sulla soglia dei 65 decibel vengono impattati 1100 abitanti).

Sotto, la relativa mappa acustica della SP44.




- La Strada Provinciale 173 (Bovisio Masciago, Desio, Macherio, Triuggio), prevede un flusso di 5 milioni e 900 mila veicoli l’anno con i seguenti valori di inquinamento acustico:


 




- Infine, la SP 527, decisamente la più lunga tra le tre (Muggiò, Nova Milanese, Varedo, Bovisio Masciago, Barlassina, Limbiate), prevede 7 milioni e 500 mila veicoli all’anno:


Per informazioni al riguardo, è possibile contattare direttamente gli esponenti del gruppo di lavoro sulla mappatura acustica, il Geom. Antonino Marfia, tel. 039.975.2207 - a.marfia@provincia.mb.it, e l’Arch. Laura Casini, tel. 039.975.2215 - la.casini@provincia.mb.it.

Nel frattempo, restiamo in attesa di tutti gli eventuali sviluppi del Piano d’Azione volti al miglioramento dell’inquinamento acustico cui siamo regolarmente sottoposti.

Gianfranco Lagonigro

Contatti

redazione@bovisiomasciagonews.net
mob. 338.2472094
mob. 345.9970096
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK