Tre liste a sostegno di Mario Vago

La lista civica di centrodestra Gente Comune si schiera assieme all’NCD-UDC e Centro Democratico.

| di Gianfranco Lagonigro
| Categoria: Politica
STAMPA

Non sarà più una campagna elettorale solitaria quella della lista civica Gente Comune: sabato scorso, assieme a UDC- Nuovo Centro Destra e Centro Democratico, è stata formalizzata la coalizione che sosterrà Mario Vago alle elezioni amministrative del 25 maggio.
Saranno quindi tre le liste a sostegno di Vago, con UDC e Nuovo Centrodestra in una lista unica, come per le Europee. «Bovisio Masciago è l’unico comune che presenta il simbolo europeo anche alle comunali – ha dichiarato Biagio La Spada, consigliere nazionale UDC – Continueremo a lavorare assieme a questa coalizione anche dopo le elezioni. Dopo 10 anni di assenza vogliamo esserci anche noi sul territorio per contribuire a questo nuovo “laboratorio politico”».
Il presidente locale dell’NCD Ivan Brignani è convinto di aver fatto la scelta giusta schierandosi con Gente Comune:«Ho tentato inutilmente – ha dichiarato Brignani – di creare una coesione di centrodestra tramite le primarie. L’unico che ha accettato questo confronto è stato Mario Vago e pertanto abbiamo deciso di condividere assieme a lui questo cammino politico».
Anche il Centro Democratico vuole esordire in questa campagna elettorale baypassando le logiche delle segreterie politiche «La nostra è una coalizione riformista e liberale -  ha commentato Roberto Pizzi, coordinatore provinciale – con un’equipe al servizio dei bovisiani che definirei come una “coalizione di responsabilità locale”. In città vi è la necessità di cambiare spartito e direttore d’orchestra con un programma ambizioso da sottoporre al giudizio degli elettori. Noi ci rivolgiamo a tutti coloro che non si identificano nella sinistra storica né tantomeno in una destra demagogica e populista».

Attualmente Mario Vago, nonostante la rottura con la Giunta Comunale, mantiene ancora la carica di vice sindaco e l’Assessorato ai Lavori Pubblici e, a domanda esplicita, ha risposto che non ha alcuna intenzione di dimettersi dal suo ruolo nell’Amministrazione, così come continua – per il momento - a mantenere la funzione di coordinatore FI assieme a Pierluigi Lenarduzzi. «Dalla Lega Nord – ammonisce il vice sindaco – è stato posto addirittura un veto sul mio nome, così ad evitare eventuali coinvolgimenti con la mia persona. Dopo aver lavorato per 5 anni all’interno di una Giunta mi si ricambia adottando un atteggiamento arrogante e pretestuoso. Capisco le politiche provinciali ma questa  azione non è rispettosa nei confronti dei bovisiani che vogliono sostenermi».
Ora si volta pagina e il vice di Galimberti si prepara a questa nuova campagna elettorale: «Il progetto Gente Comune – conclude Mario Vago – è partito con il sostegno di alcuni amici entusiasti di voler condividere certi valori. Valori che hanno poi visto l’aggregazione di altre liste e stavolta la condivisione dei progetti politici avverrà su un piano diverso».

Gianfranco Lagonigro

Contatti

redazione@bovisiomasciagonews.net
mob. 338.2472094
mob. 345.9970096
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK