Esonda il Seveso. La città è allagata.

La Monza-Saronno chiusa. Cantine, negozi e ditte coinvolte dal fiume in piena.

| di Stefano Carpedi
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Un violento temporale ha colpito il paese questa notte e il livello del fiume Seveso non ha mai raggiunto una piena di queste dimensioni negli ultimi 80 anni.
La protezione civile è in campo  a pompare acqua dalle 3 di questa notte nelle zone di Masciago centro, dove si sono allagate le cantine del condominio San Martino e via Marconi, e quelle dei residenti di via San Pancrazio e di via XXV aprile.

La nuova area mercatale non presenta disagi. Danni ingenti per il negozio di alimentari di via Isonzo, il quale aveva nel suo scantinato frigoriferi e motori necessari alla svolgimento della propria attività, si trova attualmente senza corrente. Non si registrano danni a persona finora.

In via Matteotti come in piazzetta Mozart il fango è arrivato anche a 300 metri dal letto del fiume.

La Monza Saronno è bloccata proprio all’altezza del ponte del minigolf, rendendo di fatto il traffico di Bovisio Masciago un ingorgo unico.
Rallentamenti di circa 20 minuti per tutti i pendolari automobilisti.

I treni sono leggermente in ritardo ma la circolazione è buona.  Nel resto della valle del Seveso si hanno gravi esondazioni nella città di Seveso e in tutto il nord Milano. Il sottopasso tra Seveso e Cesano Maderno risulta bloccato.

La situazione è sotto controllo anche se ci si aspetta altri nubifragi nel corso della giornata.

 

Foto
Gianfranco Lagonigro
Gabriele Baesse
Vanessa Rufolo
Maria Saltarello

Olmo Guagnetti
Roberto Medea
Barbara Colombo

Orietta Vanosi


 


 

Stefano Carpedi

Contatti

redazione@bovisiomasciagonews.net
mob. 338.2472094
mob. 345.9970096
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK