Si conclude a Bovisio il percorso formativo dei tecnici dal Nicaragua

Incontro in Municipio e visita alla Piattaforma di via Brughetti come chiusura degli incontri per il corso sulla gestione dei rifiuti.

| di Alessia Piperi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Il 12 settembre in tarda mattinata, nel palazzo municipale, si è tenuta la prima parte dell'incontro conclusivo del corso di formazione sulla gestione dei rifiuti per tre tecnici municipali del Nicaragua. Nel pomeriggio la seconda parte, ovvero una visita alla piattaforma di via Brughetti a Bovisio Masciago.

Simone Paleari, direttore di InnovA21, ha illustrato la cornice nella quale si muove il progetto, una cornice di cui possiamo leggere nel nostro articolo precedente. “Un paio di anni fa, è nata una cooperazione tra Legambiente Lombardia e InnovA21 che, insieme all’O.N.G. Africa 70, avevano organizzato uno scambio con il Guatemala a seguito del quale dei tecnici di Brianza Energia Ambiente e Gelsia si erano recati nella città guatemalteca di Santiago de Atitlàn. Il progetto era nato a seguito dei devastanti fenomeni atmosferici che avevano distrutto la discarica della città creando una situazione particolarmente complessa. Dal Guatemala ci siamo spostati poi in Nicaragua con un progetto che coinvolge noi e Legambiente nella città di Chinandega. La tematica è quella dei rifiuti e dello scambio di buone pratiche per la gestione.”

Legambiente Lombardia ha quindi organizzato un ciclo di incontri con la delegazione del Nicaragua per mostrare il funzionamento della gestione dei rifiuti, dal punto di vista degli impianti e delle diverse fasi della raccolta differenziata. Inoltre ha chiesto a InnovA21, di cui è socio, di trovare un comune che fosse in grado, di mostrare, per la parte amministrativa, cosa voglia dire per un Amministrazione comunale gestire la raccolta differenziata. Quindi come si deve agire dal punto di vista amministrativo, nel rapporto con il cittadino e quali dovrebbero essere le buone pratiche da esportare, oltre a mostrare in quale misura l’associazionismo possa aiutare la situazione.

Elena S., la responsabile del progetto, prosegue entrando nel dettaglio: “Il nostro è un progetto gemello a quello di Africa 70. Entrambi abbiamo vinto un bando di concorso indetto dall’Unione Europea sull’ambiente e in particolare sul tema dei rifiuti. Sono progetti molto simili e che operano in centroamerica, noi in particolare stiamo incrementando il lavoro in sei municipi del Nicaragua a nord di Chinandega, qui con noi sono presenti due tecnici della città di Somotillo e San Pedro. Il Progetto in Nicaragua prevede la costruzione di infrastrutture legate alla gestione dei rifiuti ma anche all’impostazione di una corretta amministrazione “governant” della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. In particolare una delle attività previste era la fondamentale formazione di tecnici municipali, vale a dire un percorso formativo con un diploma, un attestato finale. Al termine del percorso era prevista questa visita in Italia di una settimana, in Lombardia, perché la Regione è uno dei soci. In previsione anche la creazione di un piano di gestione dei rifiuti da parte dei tecnici che dovrà essere attuato al ritorno, nonché la costruzione di una campagna di educazione e sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza”.
I municipi costituiti in associazione sono sei, per un totale di 93.000 abitanti ripartiti in paesi che variano dai 6.000 ai 30.000, esattamente in linea con i comuni partner di InnovA21. Una corrispondenza necessaria a rendere più efficace lo studio e il confronto per l’esportazione delle buone pratiche di gestione.

Alessia Piperi

Contatti

redazione@bovisiomasciagonews.net
mob. 338.2472094
mob. 345.9970096
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK