Istituito lo Sportello Affitto 2013

Dal 2 settembre le famiglie in difficoltà potranno presentare domanda di contributo per alleggerire il canone di locazione.

| di Redazione BovisioMasciagoNews.net
| Categoria: Attualità
STAMPA

Durante la seduta del 7 agosto 2013, la Giunta Comunale ha deliberato l’istituzione dello Sportello Affitto 2013, finalizzato all’erogazione dei contributi, previsti dal Fondo Regionale, volti all’integrazione del canone di locazione per i nuclei familiari sofferenti un disagio economico acuto. La decisione è stata motivata dalla Legge 431/98 e secondo le disposizioni, nonché i criteri, impartiti dalla D.G.R. Lombardia n°365 del 04/07/2013.

La delibera in questione stabilisce, inoltre, che il Comune conferma la propria disponibilità a concorrere, con le risorse a disposizione e in misura del 40%, dei fondi messi a disposizione dalla Regione Lombardia con lo scopo primario di ridurre l’incidenza del canone sulle famiglie in serie difficoltà; che il Responsabile del Settore Politiche Sociali e Culturali adotti tutti gli impegni di spesa per il sostegno economico conseguenti all’istituzione dello sportello e la comunicazione dell’iniziativa alla cittadinanza con le forme di pubblicità più adeguate.

Gli indirizzi e i criteri generali per l’accesso al suddetto fondo prevedono due tipologie di sostegno: il grave disagio economico e la morosità incolpevole. Il primo si rivolge ai cittadini titolari di contratti di locazione con un Isee-Fsa 2013 inferiore o pari a € 4.131,66 e ai cittadini, sempre titolari di contratto, con reddito annuale fino a € 8.263,31 e da due pensioni al minimo, i cui titolari devono far parte del medesimo nucleo familiare.  La seconda tipologia di aiuto sarà a favore dei cittadini con contratti d’affitto che si trovano in una situazione di morosità determinata dal mancato pagamento di tre mensilità alla data di presentazione della domanda, con un Isee-Fsa 2013 pari o inferiore al canone di locazione annuo rilevabile dal contratto, di importo non superiore ai 6 mila euro.

Saranno invece esclusi dal beneficio del contributo quei gruppi familiari in cui anche uno solo dei componenti abbia già ottenuto l’assegnazione di una unità immobiliare realizzata con contributi pubblici oppure usufruito di una qualsiasi forma di finanziamento agevolato concessa dallo Stato o da Enti pubblici.

Per poter beneficiare del contributo sarà indispensabile compilare la domanda e i moduli allegati al bando che dovranno essere presentati a partire dal 2 di settembre e non oltre il 31 di ottobre 2013 al Comune di residenza, ad un centro autorizzato di assistenza fiscale (CAAF) o a un altro soggetto se convenzionati con il Comune.
Saranno effettuati, ovviamente, anche gli opportuni controlli di verifica sull’ammissibilità delle domande, la congruità della spesa e l’erogazione del contributo da parte dell’Amministrazione che agirà avvalendosi di informazioni in proprio possesso o pervenute da altri Enti e che, se necessario, potrà richiedere l’intervento della Guardia di Finanza.

Redazione BovisioMasciagoNews.net

Contatti

redazione@bovisiomasciagonews.net
mob. 338.2472094
mob. 345.9970096
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK